Pagina Fan su Facebook del Club UNESCO di Foggia
Stati Twitter del Club UNESCO di Foggia
Album Flickr del Club UNESCO di Foggia
Canale YouTube del Club UNESCO di Foggia
Sei in: Home Page UNESCO .
FOGGIA - Cattedrale. MANFREDONIA - Castello Svevo Angioino. FOGGIA - Chiesa San Francesco Saverio. FOGGIA - Teatro Giordano.

Cos'è l'UNESCO

Logo UNESCO

UNITED
Uniti nel comune proposito di promuovere la pace attraverso la cooperazione intellettuale, i fondatori hanno creato l'UNESCO nel 1946, come organizzazione specializzata dell'O.N.U.

NATIONS
Sistema di Nazioni che operano nei campi cui si riferisce la sigla:educazione, scienza, cultura, oltre che nelle scienze sociali e comunicazione. Alcuni esempi delle sue attività:

EDUCATIONAL
Nel campo dell'educazione, il progetto EFA ( Educational For All - Educazione per tutti) si propone di fornire a tutti almeno l'educazione di base. Per questo progetto l'UNESCO è impegnata con altre agenzie delle Nazioni Unite, con tutti gli organismi internazionali e statali, privati e con le associazioni della società civile.

SCIENTIFIC
Nel campo della Scienza l'UNESCO ha creato numerose riserve della Biosfera con il programma MAB (Man and Biosfere - l'uomo e la biosfera) e sta ridefinendo i propri programmi in armonia con quelle istanze di educazione al rispetto dell'ambiente e di sviluppo sostenibile emerse dalle dichiarazioni della conferenza Mondiale di Rio sull' ambiente del 1992.

CULTURAL
Nel campo della Cultura, l'UNESCO ha finanziato numerosi interventi di restauro di monumenti. Con la Convenzione per la Protezione del Patrimonio Culturale e Ambientale ha incluso numerosi siti come patrimonio di tutta l'Umanità.

ORGANIZATION
L'Organizzazione conta 190 Stati Membri, ma, come ha scritto il Direttore Generale nel suo messaggio per il 50° anniversario, “perché siano rese effettive e insormontabili le difese per la pace, l'UNESCO deve andare al di là della propria struttura intergoverna-mentale e costruire ponti con tutti gli attori della società civile”.


L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO, dall'acronimo inglese United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization) è un istituto specializzato delle Nazioni Unite che si occupa della cooperazione intellettuale tra stati. Essa è stata fondata dalle Nazioni Unite nel 1946 per incoraggiare la collaborazione tra le nazioni nelle aree di: educazione, scienza, cultura e comunicazione.
Sono membri dell’UNESCO 192 paesi piú 6 membri associati. L’Italia vi aderì nel 1947. Il quartier generale dell’UNESCO è a Parigi, Francia, ed opera programmi di scambio educativo, scientifico e culturale da 60 uffici regionali sparsi per tutto il mondo.
L’intento di questa Organizzazione Internazionale affiliata all’ONU è forte dell’ambiziosa convinzione secondo cui educazione, scienza, cultura e comunicazione siano i pilastri portanti per poter costruire la pace nella coscienza di tutti gli uomini. Ciò nell’idea che il rispetto di una serie di valori condivisi a livello mondiale, tra cui diritti umani, non violenza, pace e sviluppo sostenibile, possa derivare solo se anche nei Paesi in via di sviluppo si siano create le basi per l’istruzione e conoscenza di tutte le problematiche annesse al fine di fondare una loro più intima comprensione ed interiorizzazione a livello dei singoli individui.
Oggi l’UNESCO è ancora attiva come un “laboratorio di idee e di implementazione di standard internazionali” con il fine di dar vita ad accordi internazionali sulle più delicate tematiche etiche di questi ultimi tempi. L’Organizzazione si propone anche di costituire una valido polo di scambio che divulghi e condivida informazioni e conoscenza, consentendo e facilitando gli Stati Membri nella loro opera di costruzione e consolidamento di competenze e sviluppo umano ed istituzionale in diversi campi. In breve, l’UNESCO promuove la cooperazione internazionale tra i ben 192 stati Membri, all’indomani dell’Ottobre 2003, ed i sei Membri Associati nelle complementari tematiche dell’educazione, scienza, cultura e comunicazione.

UNESCO opera al fine di creare le condizioni ideali per un fattivo e reale dialogo fondato sul rispetto per valori diffusamente condivisi e sulla pari dignità di ciascuna civiltà e cultura. Si tratta di un ruolo critico, particolarmente in rapporto all’odierno problema del terrorismo, il quale costituisce un incontrovertibile attacco al cuore dell’umanità intera. Il mondo richiede urgentemente a gran voce una comune visione dello sviluppo sostenibile che si ispiri all’osservanza dei diritti umani, al reciproco rispetto e comprensione e alla riduzione della povertà: ciò si incarna nella ambiziosa ed unica missione e nelle attività perpetrate dall’UNESCO.

Attraverso le proprie strategie ed attività, l’UNESCO persegue attivamente i cosiddetti “United Nations Millenium Development Goals”, ovvero gli obiettivi primari di sviluppo che si prefigge l’ONU per il Nuovo Millennio, in particolare quelli che mirano principalmente a:
▪ ridurre alla metà, entro il 2015, la percentuale della popolazione che vive alla soglia dell’estrema povertà nei Paesi in Via di Sviluppo;
▪ assicurare, entro il 2015, l’istruzione primaria per l’intera popolazione in tutti i Paesi;
▪ eliminare, entro il 2005, la diversità di trattamento tra i sessi in riferimento all’istruzione primaria e secondaria;
▪ aiutare, entro il 2005, i Paesi ad implementare una strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile che tenda entro il 2015 ad invertire gli attuali trend di progressivo esaurimento delle risorse ambientali.